Go to Top

#DesignWeek2019: Brera Design District

Brera Design District, la decima edizione allʼinsegna del vivere sostenibile
Fino al 14 aprile un calendario fitto di eventi e di iniziative culturali volte a promuovere la riduzione dellʼimpatto ambientale

Uno degli appuntamenti da non perdere durante la Milano Design Week è quello con il Brera Design District, che quest’anno festeggia il suo decimo anniversario. Fino al 14 aprile il distretto ospita un fitto calendario di eventi, oltre a promuovere progetti speciali e iniziative culturali. Il tema è “Design your life“, un invito a progettare la propria vita, a lasciarsi coinvolgere e ad essere audaci.

Il premio Lezioni di Design, conferito come ogni anno dal Brera Design District, è legato concettualmente proprio al decimo anniversario. Sono state individuate dieci tematiche verticali, dieci modi in cui il tema dell’impatto sostenibile possa essere interpretato da professionisti, designer e ricercatori che con il loro lavoro contribuiscono concretamente a costruite un mondo sostenibile.

Le vie più caratteristiche di Brera si animerano con eventi che celebrano la sostenibilità ambientale. Da non perdere “The circular garden” al Giardino botanico, installazione parte della mostra-evento Human Spaces promossa dalla rivista Interni. Marc Ange presenta la mostra An Extraordinary World a Palazzo Cusani: un viaggio nel mondo personale dell’artista che si snoda nelle sale del palazzo settecentesco.

In via Pontaccio all’interno di Palazzo Kiton, vero tempio della moda già negli anni ’90, IGV Group in partnership con lo studio di architettura Marco Piva regala un’esperienza multimediale tra musica e immagini. L’azienda, leader nella progettazione e nella produzione di ascensori e “mini ascensori” di design, espone due DomusLift XS, l’homelift più piccolo e compatto di sempre, uniti tra loro da una passerella aerea: da una parte un modello panoramico in vetro, dall’altra un monolite in acciaio bianco.

Moooiporta a Milano un’esperienza sensoriale, ospitata dalla Mediateca Santa Teresa, offrendo ai visitatori di immergersi in un mondo che è lussuoso, capriccioso e originale. I spirata alla foresta dei Vosgi, la collezione Folia apparirà con un inedito rivestimento satinato, ricoperto di brina, reminiscenza del freddo invernale che lascia il segno sulle foglie e sulla natura che circonda la manifattura diSaint-Louis. Hermèssvela la collezione casa all’interno di un’architettura ideata da Charlotte Macaux Perelman e ospitata dal grande spazio della Pelota. Mīror, un progetto del collettivo di design The Ladies’ Room, è pensato per gli spazi della Galleria Moshe Tabibni. 

In via Palermo 1 Brera Design Apartment ospita il progetto di interni Planetario, concepito e realizzato da Cristina Celestino, seguendo un concept retro futuristico che ha come protagonista una collezione di moquette. Transfer, un allestimento dedicato ai pezzi d’autore dei maestri del XX secolo, va in scena tra le stanze della galleria Dimore Studio, in via Solferino 11. Il sagrato della basilica di San Marco e i suoi chiostri si trasformano in un giardino urbano condOT & ABLE TO, un’oasi fatta di ambientazioni green e soluzioni outdoor.

Fonte: www.tgcom24.mediaset.it

, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.