Go to Top

#DesignWeek2019: I nuovi quartieri

Concludiamo il nostro viaggio nella Milano Design Week con i nuovi distretti del Design

5VIE

Con la 58esima edizione del Salone del Mobile il distretto 5Vie compie 6 anni. Nel cuore di Milano, zona Sant’Ambrogio, tra la meraviglie di queste strade troverai mostre, installazioni, esposizioni inserite in un contesto ricco di storia, di botteghe artigianali, concept stores e curiosi ateliers.

Cosa devi assolutamente vedere:

Ugo La Pietra, Genius Loci.
L’icona del design italiano porta al Fuorisalone la mostra personale Design Territoriale, Genius Loci, una mostra dedicata all’artigianalità di questo mestiere e alla progettazione intesa come azione legata alle risorse del nostro territorio: i materiali, le tradizioni, le tecniche di lavorazione storiche.
Dove e Quando:8-14 aprile 2019, orario 10.00 – 17.00, via Cesare Correnti, 14.

Kiki Van Eijk en Joost Van Bleiswijk, Connect.
Il fantastico duo di designer olandese presentano Connect, un’installazione site-specific che diventa simbolo di denuncia della mancanza di empatia del nostro tempo.
Dove e Quando: 8-14 aprile 2019, orario 10.00 – 17.00, via Cesare Correnti, 14.

Masterly, The Dutch in Milano.
Ancora design olandese alle 5VIE. L’azienda FritsJurgens racconta la fusione tra design tradizionale e moderno in uno dei palazzi storici più caratteristici della città di Milano.
Dove e Quando: 8-14 aprile 2019, orario 11.00 – 19.00, Palazzo Francesco Turati, Via Meravigli, 7.

Anton Alvarez, L’ultima cera.
Lo scultore e designer Anton Alvarez sperimenta nuove tecniche di fusione per la lavorazione del bronzo e porta i risultati in mostra nella Chiesa di San Bernardino alle Monache.
Dove e Quando: 8-14 aprile 2019, orario 11.00 – 19.30, Chiesa di San Bernardino alle Monache, Via Lanzone, 13.

ALLA CARTA.
Alla Carta Studio e Alla Carta magazine aprono nel distretto delle 5VIE un vero e proprio show-room che ospita inaugurazioni, eventi, incontri – non solo legati al proprio immaginario, ma a tutti gli aspetti che lo circondano – e punto vendita dei progetti speciali Alla Carta Collections, oltre che del magazine.
Dove e Quando: 10-14 aprile 2019, orario 11.00 – 19.30, Alla Carta Studio&Shop, Via Nerino, 8.

I posti magici del district:

Wait and see.
Per chi è di passaggio alle 5VIE, Wait and See è una tappa obbligata. All’interno di un ex convento del ‘700, Uberta Zambeletti ha aperto un negozio unico e senza rivali, colorato, frizzante, brilluccicante, il motto di Wait and See è proprio “La vita è bella!”. Non si può non andare.
Dove: via Santa Marta, 14, Lun. 15.30 – 19.30 Mar. – Sab. 10.30 – 19.30.

Taschen Store.
Non dimenticate di passare dallo store di Taschen in via Meravigli. Oltre alla bellissima collezione di libri che potrete trovare, al piano superiore troverete una piccola mostra di pezzi unici firmati Taschen.
Dove: via Meravigli 17,10.30 – 19.30.

Triennale di Milano

Tappa obbligata alla Triennale di Milano quest’anno. Due incredibili esposizioni, la 22esima esposizione Triennale Broken Nature e la prima mostra del design italiano permanente.

Cosa devi assolutamente vedere:

BROKEN NATURE.
A cura di Paola Antonelli, Senior Curator del MoMa di New York, la XXII esposizione internazionale della Triennale di Milano affronta il delicato tema del rapporto uomo natura. Dal 1° marzo al 1° settembre 2019 in mostra al Palazzo dell’Arte. Broken Nature – natura spezzata, appunto –  è un’indagine approfondita sui legami che uniscono gli uomini all’ambiente naturale, legami che nel corso degli anni sono stati profondamente compromessi, se non completamente distrutti.

MUSEO DEL DESIGN ITALIANO.
A cura di Joseph Grima,  apre negli spazi della Triennale il museo permanente del design italiano con 200 oggetti che vanno dal 1946 al 1981. Per la prima volta un allestimento permanente di parte della Collezione di Triennale frutto degli stimoli del comitato scientifico composto da Paola Antonelli, Andrea Branzi, Mario Bellini, Antonio Citterio, Michele De Lucchi, Piero Lissoni, Claudio Luti, Fabio Novembre, Patricia Urquiola. Impredibile.

Dove e quando: Lunedi chiuso, martedi-domenica 10.30-20.30, viale Emilio Alemagna, 6.

Isola Design District

3D Printed Bar di Caracol Studio a Stecca 3.0.
Ve lo abbiamo già suggerito tra le installazioni da non perdere, il 3D Printed Bar all’interno di Stecca 3.0 realizzato da Caracol Studio è un’installazione realizzata utilizzando PLA IngeoTM, un materiale di origine 100% naturale e la stampa 3D.
Dove e Quando:9-14 Aprile 10:00-19:00, Stecca 3.0, Via G. De Castillia, 26.

April Key, Ocean Drive.
La designer inglese April Key presenta la sua prima collezione originariamente ispirata a una serie di fotografie Kodachrome degli anni Cinquanta (anch’esse in mostra) raffiguranti una coppia di immigrati che viaggia a Miami nel momento di massimo splendore dell’Art Déco.  I pezzi, realizzati principalmente in plexiglass e neon, ricordano l’arte di Flavin. É uno spettacolo incredibile.
Dove e Quando: Ex Scatolificio artigiano, 9-14 aprile 10:00-19:00 , via Cola Montano, 8.

Fabbrica del Vapore.
La fabbrica del vapore è uno dei container più importanti del distretto durante la Design Week. Anche quest’anno presenta un ricco programma che spazia dal design, all’arte, con mostre ed eventi.
Dove e Quando: 9-14 aprile, Via Procaccini, 4, orario 10-23.59.

Milan Design Market.
Siamo giunti alla quarta edizione di questo incredibile Market di prodotti di designer emergenti alle prese con  il tema Find The Lost City dato dalla scenografia realizzata da Marie Chevalier e Colombe Crouan, che si ispira alla malinconia dell’Italia perduta. Progetti innovativi e sperimentazioni di nuovi materiali, assolutamente da vedere.
Dove e Quando: 9-14 aprile, orario continuato, via Pastrengo, 14.

MAKEYOURHOME STUDIO, Ca’ ventiquattro.
Makeyourhome studio ha ristrutturato e personalizzato un appartamento di 70 mq nel quartiere isola cercando di raccontare l’identità storica del quartiere maggiormente coinvolto nelle trasformazioni urbanistiche degli ultimi anni La casa si presenta con un fulcro centrale dedicato alla convivialità, due camere da letto e due bagni, simbolo di accoglienza e ospitalità, un luogo in cui sentirsi a casa anche quando si viaggia.
Dove e Quando: via De Castillia, 24.

I posti magici del district:

Isola Pepe Verde.
Isola Pepe Verde è una piccola oasi nel cuore di isola. Questa macchia verde in mezzo ai grattacieli è un giardino condiviso curato dagli abitanti ed è un luogo di ritrovo fortemente sentito da chi vi risiede.

Il cimitero monumentale.
Se vi rimane del tempo, dovete assolutamente fare un al cimitero monumentale di Milano. Imperdibile la tomba di Alessandro Manzoni, nel Famedio, dove è stata girata una delle scena più strazianti del film “Io sono L’amore” di Luca Guadagnino.

Fonte: www.collateral.al

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.